I MUSEI D'ARTE

Stelle
Livello Accessibilità
Nome
Tipologia Skip Navigation Links.
Hotel
Residence / Case Vacanza
Bed & Breakfast
Pensioni
Agriturismi
Campeggi
Località
Filtra Risultati
Mostra Altri

Livello Accessibilità
Nome
Tipologia Skip Navigation Links.
Ristoranti
Pizzerie
Pub & Birrerie
Enoteche
Bar & Caffè
Gelaterie
Pasticcerie
Località
Filtra Risultati
Mostra Altri

I MUSEI D'ARTE

A Fermo è possibile visitare, in Piazza del Popolo, il Palazzo dei Priori del cinquecento che ospita la Pinacoteca Civica (con importanti dipinti di scuola veneziana e marchigiana e la "Natività" del Rubens), e la Sala del Mappamondo (che prende il nome dal mappamondo disegnato dal cartografo Moroncelli di Fabriano nel 1713). Nella stessa struttura c'è la sezione archeologica "Dai Villanoviani ai Piceni", con reperti della civiltà di Fermo pre-romana e cultura picena. Tra gli altri edifici che circondano la piazza, da visitare: il Palazzo degli Studi, che ospita la biblioteca comunale. La Sala, completamente arredata con scaffalature in legno di noce, ospita parte del fondo antico della Biblioteca Comunale donato principalmente dal fermano Romolo Spezioli.

A Monte Vidon Corrado si può visitare il Centro Studi Licini, dedicato al grande maestro protagonista dell’arte del XX secolo. È possibile ammirare una raccolta di sue opere su carta; si tratta di fogli dove Licini raffigurò le sue Amalasunte, angeli ribelli, alcune nature morte, marine, paesaggi collinari, vedute di paesi, immagini.

A Massa Fermana è possibile vedere una piccola ma significativa raccolta di opere, con i dipinti di Vincenzo Pagani, Durante Nobili, Giovanni Andrea De Magistris. Nella sala del Consiglio sono di straordinario interesse il Polittico di Carlo Crivelli (1468) e la Madonna col Bambino ed Angeli, tempera su tavola del fratello Vittore.

A Montefortino, spiccano la Pinacoteca Duranti, il Museo di Arte Sacra e il Museo Faunistico dei Sibillini con la raccolta che il pittore collezionista Fortunato Duranti (1787-1863) donò al Comune. Tra le opere più rappresentative :Madonna col Bambino in trono tra gli arcangeli Michele e Raffaele, tavola di Pier Francesco Fiorentino (firmata e datata 1497); Madonna adorante il Bambino, tavola di Francesco Botticini.

A Moresco, la Pinacoteca civica conserva la grande tavola del 1529 di Vincenzo Pagani raffigurante La Madonna in gloria col Bambino e con i santi Lorenzo, Rocco, Sofia e Nicola di Bari; una tela con Santa Sofia proveniente dalla chiesa omonima e altre opere minori di autori ignoti.

A Smerillo la Pinacoteca d'Arte Contemporanea espone opere di 64 artisti, prevalentemente marchigiani.



Progetto realizzato da:
Cogito cooperativa sociale arl Capodarco di Fermo
Confcommercio prov. Fermo - Confesercenti prov. Fermo
Associazione Commercianti prov. Fermo - APM Marche prov. Fermo
Informazioni: cogitocoopsoc@tiscali.it - T. 0734 671726
Banner Fondo Europeo Agricolo per lo sviluppo rurale
Fermano Friendly Il Fermano per Tutti     SitoWeb Gal Fermano Leader SCARL © 2021 Fermano Friendly